Libreria

 

consigli per la lettura


 

 

Home

Presentazione

Iscrizione

Attività

Pubblicazioni:
Saggistica
Libri per ragazzi
Libri operativi

Link

News

Eventi

@ mail

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Gennaio 2007

 
 

Aprile 2007

 
 

Ottobre 2007

 
  Gennaio 2008  
  Giugno  2008  


  • Si segnala la recente pubblicazione del libro Malinche, una donna alla conquista del Messico, Edizioni MEF. L'Autore Libri Firenze, del nostro socio Marino Cassini.

 

      Nell'avventuroso periodo storico-geografico del 1500, contrassegnato da numerose scoperte di territori del Nuovo Mondo e di popolazioni sconosciute, grande risonanza ebbe l'avventura di Cortés che portò gli Spagnoli sugli altipiani del Messico, fino al Lago Tezcuco sulle cui rive sorgeva la splendida Città di  Messico-Tenochtitlan, con i suoi palazzi, i suoi templi dedicati a divinità crudeli, nei quali avvenivano  sacrifici umani, e la splendida reggia dell'imperatore Montezuma.

     Mescolando la realtà storica alla fantasia, l'Autore ha dato vita al personaggio immaginario di Juan Perez de Arteaga che, ormai vecchio e stanco, ripercorre il periodo più importante della sua vita.  

    Juan, mozzo sulla caravella "San Sebastian", capitanata da Pedro Alvarado, uno dei luogotenenti di Hernando Cortés, ripercorre le tappe che portarono un pugno di soldati spagnoli e poche dozzine di cavalli a conquistare un impero apparentemente invincibile.    

      Lungo il cammino che portò il minuscolo esercito alla conquista di un regno, il giovane Juan incontra una giovane indigena, figlia di un nobile cacique di Painalla, della quale diventerà un fido scudiero e accompagnatore. La donna di nome Malinche, ribattezzata dagli Spagnoli Donna Marina, per tutta la durata dell'impresa fu al fianco del condottiero Cortés in qualità di consigliera, di ambasciatrice e di guida attraverso le diverse tribù che abitavano l'altipiano, alcune ostili e subdole, altre fedeli. Lotte, intrighi, battaglie, massacri, violenze, riti crudeli accompagnano lungo il cammino gli Spagnoli sino alla caduta e alla morte dell'imperatore Montezuma e successivamente all’impiccagione di Guatimozzino, il suo successore e ultimo imperatore azteco.  

     Una avventura storica, che ripercorre il cammino di una impresa eccezionale, e una vicenda inventata (l’incontro e l'amore che sboccia tra Juan e  la coetanea Isabel, anche lei al seguito dell'esercito di Cortés) sono le due strade che portano il lettore a immedesimarsi in una impresa memorabile.