di  Giovanna Sala

 

 

 

 

 - Sei mai stato in montagna? Vicino ad una montagna alta? Hai mai guardato il cielo? Ecco nel cielo, in montagna le nuvole sono grandissime, soffici e si muovono veloci.

 Ma lo sai da dove arrivano le nuvole? Io lo so, perché conosco il signore delle nuvole.

  Il signore delle nuvole abita sopra un monte alto, alto, ed ha una bellissima casa con un grande, grande camino dal quale escono tutte le nuvole del mondo.

Tutto il giorno e tutta la notte sopra il fuoco del camino bolle un pentolone di ferro nel quale quel signore mette gli ingredienti per fare le nuvole: acqua di sorgente, polvere di roccia bianca, polvere di roccia nera, e poi da un grosso vaso tutto bianco prende una polvere rosa sottile, sottile che nessuno sa cosa sia e nemmeno a me ha voluto dire il nome.

Il pentolone bolle, bolle e dal camino escono le nuvole.

Allora si siede sopra il monte e scruta il cielo: - Oggi c'è bisogno di pioggia là verso Nord, mentre ad Ovest un po' di sole non può far male.

Così rientra in casa e aggiunge polvere nera di roccia, poi soffia verso Nord e dal camino escono dei grossi nuvoloni neri carichi di pioggia che volano nel cielo nella direzione giusta.

Poi, soffiando verso Ovest, aggiunge al pentolone  polvere di roccia bianca ed escono dal camino delle nuvole leggere ed impalpabili, bianche e soffici come le piume.

     Infine, il signore delle nuvole, esce dalla sua casa, si sdraia a pancia in su a guardare il cielo e saluta le sue nuvole con una bella canzone:

"Nuvole grandi rosa e arancioni,

nuvole azzurre e nuvoloni.

     Nuvole allegre cavalcano il cielo,

  nuvole tristi che portano il gelo.

   Nuvole bianche che rigano il blu,

      è bello guardarle con il naso all'insù!".

                                                                                             © G. Sala  2006