di Domenico Volpi

 

 

Gran Dio,

anch’io

ho preso un granchio:

non era un granché.

 

Bacco all’attacco:

colpo di tacco,

ma tiro fiacco.

Che smacco e scacco!

Perbacco!

 

Bacca bislacca

di ceralacca.

Bacca polacca.

Bacca che si stacca

e che si acciacca.

Bacca di cacca.

Perbacca!

Bacco e bacchette

che becchettano

un bacchettone

e che banchettano

con bacche e baccelli

di ceci e piselli.

Bacco e baccano,

ma piano piano.

Sardine sorde

s’ordinano

sistematicamente

in sordina.

Sardo sardonico

sul Sir Daria

s’ardisce

surrealmente.

 

 

Squallidi squali squinternati squassano squilibrate squadre squalificate squittendo squisitamente.

©  D. Volpi  2006