di Domenico Volpi

                                                                                   

 

  

Cara maestra, mi hai detto

che debbo essere un fratello

per tutti i bambini del mondo.

Ma non devi dirlo a me.

Devi dirlo al mio cervello

che deve inventare il domani.

Devi dirlo al mio cuore,

che deve imparare ad amare.

Devi dirlo alle mie mani

perché siano capaci di donare.

                                                                © D.Volpi 2006